Kverneland 853 PRO - 856 PRO

Lancio a maggiore distanza e sistema di dosaggio privo di intasamenti.

Carri Kverneland 853 Pro e 856 Pro con lancio a maggiore distanza e sistema di dosaggio privo di intasamenti. 

I nuovi carri Kverneland 853 PRO e 856 PRO prevedono una serie di aggiornamenti rispetto alla gamma Kverneland 850, per garantire il massimo comfort e operazioni prive di intasamenti.

La nuova serie di impagliatrici Pro presenta una nuova turbina di lancio, un nuovo canale di scarico a 3 stadi, un sistema di controllo brevettato e un controllo remoto per il portellone e per il convogliatore a tappeto.

I vantaggi:

  • Camera da 3 e 6m³
  • Distanza di distribuzione fino a 25m.
  • Nuovo canale di scarico PRO, girevole e a tre stadi
  • No intasamenti
  • Ottimizzazione delle operazioni di distribuzione e formazione lettiere
  • Disposizione dei coltelli a tamburo per gestire una grande varietà di prodotti
  • Scatola di trasmissione a doppia velocità: velocità ridotta della turbina durante lo scarico. 

Caratteristiche tecniche:

  Volume Capacità di carico Potenza min. richiesta
853 PRO 3.0m3 1700kg 48/65 kW/hp
856 PRO 6.0m3 3000kg 56/75 kW/hp
Highlights

Un sistema di scarico PRO

  • Il tubo di lancio PRO lavora in 3 stadi per ottimizzare la distanza di lancio per la formazione delle lettiere.
  • Distanza di lancio fino a 25m.
  • Progettata con un lancio di sterzata di 260° che consente un’ottima accessibilità anche negli spazi ridotti.
  • Il movimento del tubo a 3 stadi previene possibili ingolfamenti anche in presenza dei materiali più fibrosi e di maggiori dimensioni. 

Configurazione della turbina per 853 PRO e 856 PRO

Per i carri Kverneland 853 PRO e 856 PRO è stata sviluppata una nuova turbina di lancio dal diametro di 1.55m.

  • Il deflettore del tubo di lancio è regolabile in 3 stadi, e consente di direzionare il prodotto anche direttamente sulla mangiatoia.
  • Per massimizzare il flusso d’aria, la turbina è munita di 6 pale frontali, di cui 3 ottimizzano il flusso del materiale dalla camera alla turbina. 

Sistema di controllo Drum Feed

  • Il Sistema di controllo Drum Feed (DFCS) è una caratteristica esclusiva, progettata per la gestione dei prodotti più difficili.
  • Un sistema di controllo semplice ed affidabile, che include un efficace cilindro elettrico e un deflettore posizionato  al di sopra del tamburo.
  • Durante il carico, il DFCS mantiene la posizione del deflettore abbassata: ciò previene possibili blocchi della turbina durante i processi di carico e avvio.
  • Una volta che la velocità della turbina ha raggiunto un livello sufficiente, non vi resterà altro che premere un apposito pulsante che disimpegnerà gradualmente le “dita” del DFCS in modo da consentire un’entrata agevole del prodotto.
  • Il rilascio progressivo delle “dita” consente un avvio delicato, proteggendo la macchina e riducendo al minimo il rischio di intasamenti.
  • Un sistema efficiente e con la minima manutenzione!

Scatola a due velocità

  • Per garantire il corretto flusso alla camera di soffiatura, i carri Kverneland 853 e 856 sono dotati di una scatola a due velocità.
  • La velocità più bassa è consigliata per aumentare la trinciatura e quindi utilizzare il prodotto direttamente per l’alimentazione, mentre la velocità più alta è indicata per la distribuzione in lettiera, dove non si necessita di una sminuzzatura eccessiva del prodotto.
  • La regolazione della velocità della scatola si effettua per mezzo di una leva posta sul lato destro della macchina.

Tamburo a coltelli

  • La gamma di carri Kverneland 850 introduce un nuovo concetto di tamburo a coltelli.
  • Standard sui modelli 853 e 856, i coltelli sono fissati ad anelli piegati che sfiorando una speciale griglia assicurano che il prodotto venga tagliato e convogliato all’interno della turbina di lancio, riducendo così il rischio di intasamenti e rendendo omogeneo il flusso del prodotto durante lo scarico.
  • Il tamburo è di serie con 14 coltelli, ma a seconda del prodotto da trattare, in opzione può essere dotato anche di ulteriori 28 coltelli, montabili o smontabili tramite bullone in pochi minuti.
  • Un sistema brevettato che garantisce un taglio più efficace e omogeneo!

Carico delle balle semplice e veloce

  • Il portellone posteriore comandato idraulicamente consente all’operatore di caricare balle sia quadre che rotonde in modo semplice e veloce.
  • La capacità del portellone posteriore è tale da consentire di alloggiare una seconda balla, in modo da risparmiare tempo.
  • Uno speciale kit di ritenzione impedisce alla seconda balla di cadere durante la fase di trasporto.