Kverneland serie H

Per trattori fino a 180Hp

Gli erpici rotanti della serie H rappresentano la gamma media utilizzabile nella maggior parte delle situazioni. Grazie alla cassa auto-portante formata da una doppia flangia sagomata è stato possibile aumentare la resistenza senza intaccare il peso e il design della macchina. Caratteristiche importanti come la distanza tra rotori di 25 cm, i doppi cuscinetti conici, la testata rinforzata e il porta denti modulare sono alla base di questa serie.

Due flange da 6 mm assicurano il mantenimento perfetto della distanza tra le casse dei rotori ad alta rigidità con dimensione di 140 x 400 mm.

L’albero di trasmissione da 50 mm è supportato da due ampi cuscinetti conici, rispettivamente da 45 e 50 mm di diametro; gli ingranaggi hanno una distanza di 55 e 40 mm e permettono un disimpegno tra la base della cassa e il porta denti di 95 cm. Il flusso di terreno e i residui passano agilmente senza bloccaggi.

I Vantaggi:

  • Trasmissione orizzontale e telaio auto-portante conferiscono robustezza, leggerezza e grande affidabilità
  • Baricentro ravvicinato e richiesta per il sollevamento ridotta
  • 4 rotori/m – caratteristica unica
  • Massima versatilità – semplice e rapida combinazione con qualsiasi seminatrice (integrata o via attacco a triangolo)
  • Prestazioni ottimali e bassa richiesta di potenza grazie ai denti ravvicinati (distanza di 25 cm) e la disposizione elicoidale
  • Nuovo rullo Packer più leggero (-60 kg su 3 m) con cuscinetti senza manutenzione

Caratteristiche Tecniche

Modelli Larghezza di lavoro (m) N. rotori/denti Peso con rullo Packer
H serie 3.0m 12/24 1590 kg
H serie 3.5m 14/28 1770 kg
H serie 4.0m 16/32 1920 kg

Design della cassa rinforzato

Per prestazioni ottimali in condizioni di terreno difficile, la cassa robusta e auto-portante fornisce un ampio disimpegno tra il porta denti e la sua base. Questo permette un agile passaggio del terreno senza creare blocchi, fornendo un risultato eccellente in presenza di residui colturali e pietre

Modello Dimensioni cassa (mm) Ingranaggi Ø Albero (mm) Cuscinetti (mm) Distanza tra i cuscinetti (mm) Disimpegno del rotore (mm)
M serie 140 x 400 temperati 40 & 45 80 - 90 70 98.25
H serie 165 x 400 temperati e rinforzati  45 & 50 90 - 100 84.5 90.5
S serie 200 x 400 rinforzati 55 & 60 110 - 120 110.5 100

Gamma di denti

Tutti i modelli possono essere dotati di dente standard o Active, così come del supporto denti Quick Fit per andare incontro a tutte le esigenze dei clienti.

Dente Active

Il dente Active assicura un’ottima penetrazione su sodo. Grazie alla sua forma, penetra attivamente nel terreno mantenendo una profondità di lavoro costante e impedendo all’erpice di sollevarsi quando incontra condizioni difficili di terreno. In più, aumenta il ri-consolidamento del rullo packer. Il dente Active solleva il terreno e lo spinge in fronte all’erpice rotante permettendo un ottimo livellamento anche delle tracce dei pneumatici del trattore. Il dente Active può lavorare direttamente su sodo anche in presenza di residui. La sua forma mantiene i residui in superficie; aspetto agronomico necessario per contrastare l’erosione.

Disposizione elicoidale dei rotori

La disposizione elicoidale dei 4 rotori per metro riduce i danni da corpi estranei – es. sassi -, migliora il livellamento grazie al flusso di terreno che è diretto verso l’interno e riduce i picchi di carico sulla trasmissione. Sono così garantiti un funzionamento regolare e la riduzione dei consumi. Gli ingranaggi della trasmissione subiscono un trattamento d’indurimento per aumentarne la longevità. 

Denti Quick-fit standard e al carburo

A richiesta, sono disponibili come opzione i denti Quick-fit per la sostituzione rapida e i denti Quick-fit al carburo di tungsteno per una maggior resistenza e ridotta usura.

  • I denti Kverneland Quick-fit sono fissati al porta dente attraverso un perno fermato con una chiave Possono essere sostituiti senza bisogno d’attrezzi particolari.
  • I denti Quick-fit al carburo minimizzano i tempi morti in quanto più resistenti all’usura e quindi soggetti a sostituzione meno frequente. Sono consigliati per terreni molto abrasivi.

Kverneland Rulli

Ri-consolidamento 

Come ultimo step della lavorazione, i rulli assicurano il ri-compattamento del letto di semina. Riducendo la porosità e limitando l’evaporazione del suolo, si crea la possibilità per tutte le piante di accedere ai nutrienti, acqua e luce. È la condizione di partenza necessaria per uno sviluppo ottimale ed un’alta produzione.

La gamma di rulli per tutti i tipi di terreno e condizioni:

Actipack ø 560 mm – 205 kg/m

  • Si adatta a suoli da medi a pesanti, anche umidi e condizioni pietrose o terreni collosi grazie a slitte e coltelli
  • Le creste dei dischi frantumano le zolle e i coltelli regolabili (posizionati tra un disco e l’altro) completano l’affinamento lasciando un letto di semina livellato e ri-consolidato.

Cracker Packer ø 550 mm – 200 kg/m

  • Per suoli da medi a pesanti
  • Ri-consolidamento a bande (12,5 cm) – solo il 50% della superficie è rullata
  • Conferisce una buona penetrazione dell’acqua nel terreno
  • Il terreno non ri-consolidato può essere usato per la copertura del seme
  • Buon affinamento, specialmente in suoli pesanti
  • Creste dei rulli meno aggressive e coltelli lavoranti tra gli elementi garantiscono un ottimo effetto anche in presenza di residui

Rullo Packer ø 575 mm – 160 kg/m

  • Per terreni da medi a pesanti
  • Garantisce solidità d’appoggio all’erpice
  • Buona capacità di auto-pulirsi
  • Regolazione dei raschietti sia centralizzata, sia indipendente
  • A richiesta, raschietti al carburo
  • Rullo più versatile in gamma – molto adatto per semine in combinata

Rullo a gabbia ø 550 mm – 90 kg/m

  • Per terreni da leggeri a medi, lavorati in condizioni asciutte
  • Gabbia con 10 barre per migliorare il ri-consolidamento e l’uso in condizioni di terreno umido

Euro-Connection

La flessibilità è la chiave!

La barra di semina può essere facilmente accoppiata/disaccoppiata con un sistema simile a quello dei caricatori frontali dei trattori. Dato che i tracciatori sono collocati sull’erpice, si può essere operativi in solo in poco tempo. La barra di semina, tramite l’Euro-Connection, è portata sul telaio del rullo. L’aggancio elettro-idraulico è semplice grazie all’interfaccia delle connessioni centralizzata.

La seminatrice e-drill è stata progettata esclusivamente per la combinazione con gli erpici rotanti Kverneland.

Hai delle domande? Vuoi maggiori informazioni?