Kverneland 6250

Rotopresse a camera fissa con diametro balla 1.20 x 1.25m.

Le nuove rotopresse a camera fissa Kverneland 6250 offrono grande versatilità con diversi tipi di prodotto, in ogni condizione. Precisione nella formazione delle balle, in combinazione a performance di qualità durevoli nel tempo, fanno delle rotopresse 6250 un investimento fruttuoso per il futuro.

Il concetto di camera mista, che prevede rulli nella parte frontale e una combinazione di catene e barrette nella parte posteriore, contribuisce a formare balle dalla densità e dalla forma perfetta, dal momento che assicura la massima rotazione delle balla in presenza di prodotti sia umidi che secchi.

I vantaggi:

  • Pick-up da 2 e 2.2m dalla resa eccellente
  • Infaldatore a forche o sistema di taglio a 14 coltelli.
  • Nuovo sistema a parallelogramma DropFloor per prevenire possibili intasamenti.
  • Concetto di camera mista RotaMax con combinazione di rulli e catene + barrette.
  • Sistema di avvolgimento a rete e spago PowerBind.
  • Controllo semplice e intuitivo grazie al terminale Focus. 

Caratteristiche tecniche

  Diametro balla Sistema introduzione Legatura
6250 F 1.20 x 1.25m Infaldatore a forche Rete o doppia
6250 SuperCut-14 1.20 x 1.25m SuperCut-14 Rete o doppia
       
Highlights

Camera di pressatura RotaMax

  • La rotopressa Kverneland 6225 offre una camera di pressatura composta da 6 rulli frontali e da un sistema a catene e barrette nella parte posteriore.
  • Questa soluzione combinata permette di gestire al meglio il prodotto in ogni condizione, formando balle di elevata densità sia in presenza di prodotto umido che secco.
  • Le catene e barrette della sezione posteriore consentono una rotazione regolare della balla e quindi una formazione più rapida della stessa. Il risultato è un cuore decisamente più duro, anche con prodotto secco.
  • I rulli heavy duty della sezione frontale rifiniscono la balla dandole una forma perfetta e molto compatta.
  • Le catene posteriori impediscono eventuali perdite di prodotto, soluzione vantaggiosa rispetto alle camere completamente a rulli.
  • Il portellone è integrato alla rotopressa per ridurre ulteriormente possibili perdite di prodotto, specialmente durante le operazioni su insilato.

Sistema DropFloor

Questo sistema offerto da Kverneland assicura all’operatore la possibilità di sbloccare eventuali ingolfamenti dalla cabina del trattore, aprendo la parte inferiore del pick-up per consentire la fuoriuscita del prodotto in eccesso. 

Sistema di introduzione

Rotore PowerFeed

Grazie al rotore PowerFeed potete raggiungere il massimo risultato sia con prodotti secchi che umidi. Il sistema PowerFeed, con i suoi 13 anelli a doppio lobo spinge il materiale verso l’interno della camera azionandone da subito l’effetto starter e quindi la sua rotazione, per una formazione di balle dalla forma perfetta e omogenea.

Infaldatore a forche singolo o doppio

L’infaldatore a forche garantisce un’introduzione omogenea in camera di pressatura salvaguardando il prodotto anche con andane molto grandi.

Inoltre questo sistema riduce le vibrazioni e consente un minore assorbimento di potenza al trattore. Un deflettore a denti assicura un’ottima alimentazione anche con prodotti corti.

Terminale di controllo Focus

Kverneland Group Mechatronics ha lanciato da poco un nuovo terminale, il Focus 3. Questo terminale è stato sviluppato appositamente per le rotopresse.

  • Il Foucs 3 è semplice da utilizzare e molto intuitivo, con un focus su funzionalità e semplici operazioni.
  • Il Focus 3 garantisce un controllo totale di tutte le funzioni dalla cabina del trattore. Lo schermo a colori mostra in modo chiaro le operazioni.
  • Le icone intuitive mostrano velocemente al driver le operazioni da compiere.
  • Il Control Box guida le operazioni di legatura automatica senza nessun intervento dell’operatore.

Un avvolgimento veloce, sia a spago che a rete

Facilità di carico

L’altezza di carico ridotta e la semplicissima struttura del sistema riducono i tempi di fermo al minimo, ottimizzando la produzione delle balle. La macchina è dotata standard di 3 portarotoli per garantire un’autonomia di lavoro per tutta la giornata e consentire la massima comodità nelle giornate di lavoro più intense.

Serraggio dello spago

Un sistema automatico di serraggio con doppio tubo garantisce una legatura simultanea sui bordi della balla, riducendo il consumo dello spago. Inoltre la sovrapposizione verso il centro elimina lo spreco di spago alla fine del ciclo di legatura. L’intero processo è controllabile per mezzo del monitor.

Legatura a rete

Il caricamento del rotolo è semplice grazie al facile accesso sul lato destro della macchina. L’apposito alloggiamento può ospitare bobine di diversi diametri e lunghezze, e l’esclusivo sistema d’introduzione alla camera riduce sensibilmente i tempi morti. Questo sistema consente alla rete di stendersi uniformemente su tutta la superficie della balla. Pertanto la rete da 1.30m di larghezza avvolgerà completamente la balla da 1.20m anche sui bordi, ottenendo una legatura ottimale con tempi ridotti.